Social Score

Gli argomenti più cercati nel 2016? Da Pokemon Go, Donald Trump a Prince, passando per Brexit a Games of Thrones. Con alcune sorprese, come ad esempio Il Mondo dei Robot di Michael Crichton e la cupping Therapy.

Suddivise in Search, Global News, People, Consumer Tech, Global sporting Events, Losses, Movies, Musicians, e TV Shows, le ricerche più popolari durante il 2016 si suddividono anche in base al paese e al periodo dell’anno. Google Trends utilizza dei parametri numerici che vanno da 0 a 100 per indicare l’interesse di ricerca dei vari paesi e città del mondo, includendo query associate e argomenti-key correlati.

Ad esempio, parlando di Pokemon Go, vero e proprio fenomeno scoppiato nel 2016, al primo posto risulta esserci la Norvegia, con l’indice di ricerca su Google pari a 100 ed un picco registrato tra il 10 ed il 16 luglio, esattamente nel suo periodo di lancio. Tra gli argomenti correlati, Pokemon Server e Pokemon Go gps. Alla Norvegia seguono Brasile, Bolivia, Costa Rica e Perù e all’ultimo posto i Paesi Bassi. L’Italia? L’Italia si ferma a 7.

Donald Trump e risultati elezioni USA dominano la scena Search

Nella categoria Ricerche/Search non poteva mancare Donald Trump che ritorna anche nelle Global News con le Elezioni Usa al primo posto. In questo caso gli Stati Uniti registrano come indice di ricerca 100, essendo stati anche il terreno di battaglia della campagna elettorale, seguito da Canada (78) e nuova Zelanda (49). Tra le query collegate Mike Pence e Mike Pence Governatore dell’Indiana, indicato come candidato vicepresidente per Trump e Us Election result. Tra gli argomenti correlati ad avere delle impennate Billy Bush-Conduttore televisivo e WikiLeaks, ma anche Ku Klux Klan e Michelle Obama.

Cupping Therapy e Michael Phelps protagonisti assoluti delle categorie People e Search

In particolare, la ricerca Donald Trump è comune sia nella categoria Search, al terzo posto, che in quella People, al primo posto. Il nome di Trump è preceduto da Hillary Clinton, Michael Phelps, Melania Trump e Simone Biles. La seconda, è ovviamente la candidata sfidante alla presidenza degli U.S.A. Michael Phepls, invece, al terzo posto della classifica tra i personaggi più ricercati del 2016, deve una notevole impennata della sua popolarità grazie anche agli ultimi giochi olimpici di Rio De Janeiro e alla curiosità scatenata dalla tecnica del cupping. Se ricordate bene, infatti, soprattutto per chi ha seguito le Olimpiadi di quest’anno, Pelphs aveva sulle braccia quei misteriosi “pallini” che non erano strani tatuaggi bensì frutto della cupping therapy, una tecnica di cura di derivazione cinese che consiste nell’applicazione di vasetti o coppette calde sui muscoli per rilassarli. La pressione esercitata da queste coppette, rilasciando dei lividi violacei di forma circolare, ha subito destato l’attenzione di tutti, dagli spettatori ai giornalisti. Ed ecco, infatti, che al primo posto tra le query più digitate troviamo proprio cupping michael phelps.

E così, al primo posto della categoria Global sporting Events ci sono proprio i giochi olimpici di Rio, mentre nella categoria Consumer Tech spicca al primo posto iPhone 7, che troviamo anche secondo nella classifica relativa alle Ricerche (tutte), dopo Pokemon Go. Una curiosità: le ricerche relative all’iPhone7 si sono concentrate soprattutto a Singapore, seguito dagli Emirati Arabi Uniti e dal Qatar. Luoghi notoriamente ricchissimi. Può significare qualcosa visto il costo di questo smartophone e l’essere diventato una specie di status symbol?

Un anno di perdite e ricerche: il cordoglio corre nelle SERP con Bowie, Prince e Muhammad Ali

Una categoria che merita una considerazione in più è senza dubbio quella delle Losses, letteralmente Perdite. Il 2016 è stato contrassegnato come un anno di perdite nel campo dello spettacolo e dell’arte di una certa rilevanza. Tra le più “scioccanti” senza dubbio quella di David Bowie che infatti è al secondo posto della classifica, mente al primo si colloca Prince. Compaiono nelle primissime posizioni anche Muhammad Ali, Leonard Cohen e Gene Wilder. Tra le query correlate relative a Prince compare ai primi posti Prince Autopsy Result, dal momento che le cause della morte erano incerte, mentre tra le query correlate relative a David Bowie troviamo cancro e cancro al fegato, malattia che pare sia stata la causa diretta del suo decesso. Ovviamente le ricerche principali sono concentrate nel Regno Unito, patria del Duca Bianco.

Il tormentone Di Caprio-Oscar, Suicide Squad e Céline Dion imbattibili nella categoria Movies

Nella categoria Movies al primo posto delle ricerche troviamo Deadpool, ottava pellicola d film sugli X-Men, seguita da Sucide Squad e The Revenant, il cui successo è dovuto anche a tutta l’attenzione fomentata dai social network e dai giornalisti sulle possibilità di vincita dell’Oscar da parte del protagonista Leonardo Di Caprio. Tra i musicisti più ricercati al mondo spicca Céline Dion, cantante sempre molto popolare, di lingua francofona canadese, molto amata soprattutto in Canada e in Francia, ma apprezzata praticamente ovunque. Il 2016 per lei è stato un anno da dimenticare per la morte del marito e del fratello avvenuta quasi in contemporanea, mentre ha fatto parlare molto la sua scelta di non esibirsi per l’investitura di Donald Trump, assieme ad altri artisti del calibro di Bruno Mars ed Elton John. Ma, soprattutto, la primavera 2016 era anche il momento in cui sarebbe dovuto uscire il suo nuovo album completamente in francese, uscita rimandata al 26 agosto a causa della morte dell’amatissimo marito. Una volta uscito, l’album è salito in sole sei settimane al numero uno delle classifiche dei Top Album France restando tuttora stabilmente entro i primi 12 posti.

La sorpresa Westword, Il mondo dei Robot e la fantascienza distopica in pole nella categoria TV SHOWS

Per quanto riguarda, invece, la categoria TV Shows ai primi posti delle ricerche e con indice pari a 100 solo negli USA c’è la serie di fantascienza Stranger Things, mentre al quarto e al quinto posto troviamo le serie più popolari dell’anno, come Game of Thrones e Black Mirror, serie britannica improntata sulla fantascienza distopica, con scenari e personaggi diversi per ogni puntata e in cui evidentemente moltissimi spettatori si sono immedesimati per le inquietudini e le paure che riflette. Una curiosità: tra gli argomenti correlati un’impennata l’ha avuta la ricerca di un film Cult di fantascienza, Il mondo dei Robot. Un film affascinante e, appunto, distopico, che indubbiamente ha attirato l’attenzione degli spettatori spronandoli ad approfondire alcuni argomenti. A sua volta la ricerca è legata strettamente alla serie statunitense Westworld, ispirata proprio al film del 1973 scritto e diretto da Michael Crichton.

 

Social Score
Autore: Andromeda Aliperta
letture : 299
Web Content Manager
Area Digital Marketing
Appassionata di fantascienza, nonsense e paradossi, cinema d’essai e musica, nella sua vita ha consumato quintali di carta scrivendo e leggendo un po' di tutto: saggi, romanzi, poesie, racconti, lettere d’amore, liste della spesa, reclami di vario genere e natura.
Dal 2000 si interessa alla comunicazione digitale in tutte le sue declinazioni e comincia a frequentare corsi e master creando contenuti per il web, a 360°.

Iscriviti a nostra newsletter: zero spam, tanti contenuti utili ogni settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *